Ti trovi nella pagina: Home » Lexicrea » Servizi di traduzione testi pubblicitari puri

Servizi di traduzione testi pubblicitari puri

Traduzione “normale” o “rigenerazione” di un testo: come capire quali azioni e investimenti sono necessari per rendere la vostra comunicazione  in lingua più efficace?

L’errore più comune che un’azienda che vuole esportare i propri prodotti o servizi all’estero possa fare è proporre i propri materiali pubblicitari senza un’analisi preventiva del mercato linguistico su cui sta andando a posizionarsi, e quindi senza andare ad adattarli efficacemente al nuovo mercato, ma traducendoli semplicemente nella nuova lingua.

I messaggi che sull’immaginario di origine hanno fatto presa con successo, nel nuovo ambiente culturale perdono di mordente, fino ad andare a spegnersi in testi inefficaci, forse addirittura controproducenti per l’immagine e i propositi comunicativi dell’azienda: giochi di parole intraducibili, sottigliezze semantiche e peculiarità culturali che su cui difficilmente una traduzione “semplice” potrà andare ad innestarsi produttivamente cospargono  il cammino della “traduzione” di testi copy di trappole semantiche e cognitive a cui il testo stesso – e quindi l’immagine dell’incauta azienda – potrebbero non sopravvivere.

E quanto più è vasto e diversificato il pubblico target, tanto più numerosi sono i tranelli linguistici in cui si può incappare affidandosi ad una traduzione sommaria e poco attenta alle reali esigenze non solo del cliente, ma del messaggio che si vuole veicolare.

Un target di riferimento diverso da quello di origine rende necessario studiare un contenuto specifico che sia nuovamente interessante e accattivante, e in alcuni casi il messaggio di partenza può semplicemente essere “non traducibile” in una nuova lingua, per forma o contenuti, in alcune delle sue parti o tout-court.

Ragioniamo su alcuni esempi

  • Giochi di parole e figure retoriche: poggiano su convenzioni e schemi mentali tipici per ogni società, e difficilmente si possono trasporre da una lingua ad un’altra senza perdere in efficacia e significato.
  • Rime e allitterazioni: l’italiano è una lingua molto complessa, che quasi non ha eguali nel panorama mondiale, ha musicalità e ritmi tutti suoi, è una lingua “rimata”. Invece l’inglese, ad esempio, privilegia le allitterazioni, ed ha una “impalcatura” sintattica e grammaticale differente ed un parco linguistico lievemente più ristretto
  • L’umorismo tipico di una cultura/lingua è quanto di più intraducibile esista: basti pensare alle gag di Mr. Bean e allo humour inglese, a tratti incomprensibile per gli italiani non educati alla cultura inglese. E viceversa, basta pensare al nostro humor, un po’ nero e decisamente spinto a tratti, che alle altre culture risulta sempre ridanciano, esagerato, a tratti offensivo.
  • La musicalità di ciascuna lingua è differente ed ha una importanza primaria: soprattutto nel caso degli slogan ad esempio, che puntano molto a cercare l’effetto “tormentone” e a diventare iconici, a restare impressi nella mente del pubblico, e… si, ad essere canticchiati da grandi e piccini anche ad anni di distanza.

Analizzare, adattare, accrescere, attenuare, amalgamare, armonizzare, e trovare denominatori comuni: queste sono le attività richieste per una traduzione creativa efficace di testi pubblicitari.

Traduzione creativa e “rigenerazione” dei vostri testi pubblicitari: perché e come?

La traduzione di testi pubblicitari non può prescindere da una fase di ricerca e analisi preventiva, durante la quale il traduttore/consulente linguistico:

  1. analizza natura e caratteristiche intrinseche del messaggio pubblicitarioche si andrà a veicolare:  sistema di valori a cui attinge/fa riferimento, tematiche, facilità/difficoltà di veicolarlo, tocca temi sensibili/tocca temi innovativi, etc.
  2. analizza il materiale pubblicitario e copy già esistente e cerca di comprenderlo dove e come adattarlo al nuovo paradigma culturale, non solo alla nuova lingua
  3. analizza il soggetto-azienda che lo proporrà: sono molto importanti infatti anche le considerazioni preventive in merito alla storia dell’azienda, a come si è posta o consolidata nell’immaginario collettivo di riferimento, le tecnologie di cui dispone e le precedenti azioni di comunicazione intraprese (il prodotto è nuovo o sta tentando di riposizionarsi sul mercato, su una nuova fascia, presso un nuovo pubblico? L’azienda è già nota o è una new entry del panorama competitivo? )
  4. analizza il nuovo contesto culturale a cui lo stesso dovrà essere efficacemente adattato, con la già citata Transcreation  in modo da poterlo rendere interessante e fruibile per un pubblico sostanzialmente diverso da quello di origine: è opportuno infatti pensare sia alle opportunità favorevoli così come alle possibili sfide/condizioni sfavorevoli per l’inserimento del messaggio nel nuovo ambiente culturale (è un messaggio che può trovare accoglienza oppure è un messaggio “difficile”? Quello che si vuole comunicare troverà terreno fertile oppure è un’idea innovativa a cui si deve “fare l’abitudine”?)

Una pubblicità che “fa presa” sull’immaginario collettivo italiano, ad esempio, per un gioco di parole azzeccato o perché fa riferimento a tematiche “a noi (italiani) care”, una volta adattata per il mercato estero si troverà ben difficilmente ad avere lo stesso appeal, e la stessa persuasività: gli immaginari, i desideri, la cultura, il sistema di valori e tutta quella serie di  costrutti e schemi mentali su cui si basa ciascuna identità culturale è troppo differente da paese a paese.

Ecco perché si rende necessaria un’azione di “rigenerazione” del messaggio pubblicitario, che va prima scomposto in tutte le sue parti e aspetti, e poi ricostruito secondo aspettative, desideri e necessità del nuovo paradigma culturale di riferimento: una fenice linguistica, insomma, che risorge dalle proprie cenerei metaforiche e riprende vita ad ogni nuova lingua che la “riveste”.

“Tradurre e basta”… non basta, bisogna cambiare

Ed ecco perché questo tipo di intervento linguistico necessita investimenti lievemente più alti delle “traduzioni semplici” in altre lingue: il lavoro non è sulla traduzione in sé, e nemmeno sulla creazione dal nulla di testi “che funzionino”, ma sulla ricerca e utilizzo efficace delle leve linguistiche e culturali in grado di  attivare la reazione del pubblico con la scelta delle giuste parole, toni ed espressioni.

In realtà, il fermarsi ad una traduzione semplice potrebbe rivelarsi uno spreco maggiore di denaro e risorse che non l’investire su una traduzione creativa o una “rigenerazione” che sappia dare il giusto taglio linguistico ed l’efficacia desiderata ai vostri testi pubblicitari.

Affidatevi agli esperti per la traduzione efficace dei vostri testi pubblicitari e promozionali in lingua: i vostri slogan (e pay-off, e strapline, etc.) non se ne pentiranno!

Quali tipi di testi pubblicitari saremo lieti di “rigenerare” in lingua per voi?

Queste sono solo alcune delle tipologie di testi pubblicitari che possiamo tradurre creativamente per voi:

  • slogan
  • strapline
  • pay-off
  • product naming
  • spot per vari canali (tradizionali e online)

I partner storici che si sono affidati al team Lexi Crea per la traduzione dei propri testi pubblicitari:

Hanno scelto di affidarsi al team Lexi Crea per le proprie traduzioni pubblicitarie e di copy in lingua straniera:

  • Gruppo – Oviesse, Coin, Bimbus (ricordate lo slogan “The Pleasure of Surprising You” per la campagna di fine anno
  • Gruppo Benetton;
  • Trenitalia – Ferrovie dello stato ( copy per il sito web);
  • Bata calzature;
  • Moretti – Salviati – Rosin (vetro artistico di Murano);
  • Eden Exit (copy per il sito web in inglese);
  • Italiana di Comunicazione;
  • Comune di Venezia;
  • ACTV (trasporto pubblico Venezia);
  • Vela S.p.A. for the marketing of services in Venice to international consumers;
  • Casinò di Venezia;
  • Boz (copy per il sito web in inglese).

Per scoprire tutti i partner che si sono affidati ai nostri servizi di traduzione e consulenza linguistica per i propri materiali promozionali e creativi, consultate la sezione Portfolio.

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Istruzioni

Contattaci subito!

Telefona al numero 0422-824546, o scrivi all’indirizzo info@lexitrad.it

Orari

Ci trovi in ufficio dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 17.