Ti trovi nella pagina: Home » Lexicrea » AdWords e keyword in lingua

AdWords e keyword in lingua

Perché le vostre campagne AdWords non possono accontentarsi di una traduzione “semplice”?

Una delle sfide più difficili che si pongono nell’era del 2.0 (e oltre) per un’azienda, è quella di riuscire non solo a distinguersi dai propri competitors, ma a posizionarsi in maniera vantaggiosa rispetto ai propri concorrenti e nei confronti dell’utente finale destinatario dei propri prodotti o servizi. Questo anche e soprattutto online, dove ormai si gioca un braccio di ferro quotidiano e sofferto per la conquista dell’attenzione dell’utente e delle prime posizioni nei risultati di ricerca per la sfera business di riferimento.

Sia esso un cliente reale e acquisito che ricerca i servizi o prodotti di un’azienda online o un cliente potenziale che sta effettuando ricerche generiche e ancora non conosce nulla della suddetta azienda, un utente che effettua una ricerca su Google, ad esempio, nella maggior parte dei casi finirà per cliccare ed orientarsi verso quelle aziende e prodotti che sono comparsi nella famigerata “prima pagina” dei motori di ricerca. Raramente si spingerà fino alla seconda pagina.

Conquistare e mantenere una posizione privilegiata sui motori di ricerca per le keyword di interesse selezionate secondo il proprio business e sfera di interessi potenziali (del cliente) è diventato un vantaggio strategico irrinunciabile per ogni azienda.

Una selezione efficace delle keyword di ricerca su cui posizionarsi, così come azioni mirate attraverso campagne promozionali ad hoc tipo AdWords, sono una scelta di investimento necessaria per l’azienda che vuole posizionarsi efficacemente su web, a maggior ragione se il mercato di riferimento è “più difficile da raggiungere” fisicamente, come ad esempio uno o più mercati esteri differenti.

Non si tratta solo di conoscenza del settore, ma anche dell'ambiente linguistico in cui si vuole competere

Quando il posizionamento strategico deve avvenire su un mercato geografico differente di origine, la scelta sottostà a un doppio ordine di considerazioni: non solo quelle classiche in merito al business di cui si tratta (caratteristiche, punti di forza, leve di comunicazione da sfruttare per la promozione dei prodotti/servizi), ma considerazioni e analisi specifiche devono essere portate avanti anche a livello di ambiente linguistico e culturale in cui ci si va ad inserire. Perché?

Perché immaginari, credenze, sistemi di valori, bisogni, abitudini diverse portano a diversi comportamenti di selezione, ricerca e acquisto.

Il modo in cui gli utenti compiono query sui motori di ricerca è completamente diverso da paese a paese, anche per ottenere lo stesso risultato: è un segnale molto forte e indicativo delle differenze non solo linguistiche ma nei processi cognitivi e di ragionamento che interferiscono con il “normale” processo di traduzione e impongono un adattamento dei propri testi online e, quindi, delle keyword di riferimento, non solo in ottica SEO (ottimizzata per i Motori di ricerca) ma anche in ottica language-oriented  (ottimizzata per la lingua di riferimento in senso più ampio).

Se ci pensiamo, da sempre i motori di ricerca impongono il setting del nostro paese di provenienza  così come “suggeriscono” la lingua da impostare di default: ciò accade perché i criteri su cui sono impostati i risultati di ricerca che verranno mostrati sono differenti da paese a paese, proprio per facilitare gli utenti geografici nelle proprie ricerche, restringendo il campo di ricerca – dove possibile – ad aziende, prodotti, informazioni reperibili nelle vicinanze dell’indirizzo di chi effettua la ricerca.

Questo può essere una barriera da valicare, nel caso in cui un’azienda cerchi di posizionarsi su un mercato geografico differente dal proprio, così come una opportunità, nel caso in cui la stessa azienda sia in grado di individuare i giusti criteri di ricerca secondo cui posizionarsi e quindi di tradurre le proprie keyword in maniera efficace per quello specifico mercato di riferimento.

E per “efficace” intendiamo “efficiente”, ovvero in modo da posizionarsi nei primi risultati di ricerca non solo per le keyword principali sulle quali c’è più competitività (quindi minore possibilità di essere mostrati come risultato principale), ma anche e soprattutto per quei sistemi di keyword che vanno ad agire sulla “coda lunga” dei risultati di ricerca: il famigerato “luogo dove accade la magia”, ovvero dove le percentuali di conversione in click (verso il sito aziendale) tendono ad alzarsi, e a generare esperienze di navigazione sul sito aziendale più soddisfacenti (clienti più profilati, veramente interessati al prodotto/servizio/azienda, tempi di navigazione su sito più lunghi, percentuali di conversione in acquisti online più alta – se presente l’e-commerce – etc.)

Perché affidarsi a Lexi Crea per una consulenza sul posizionamento strategico e l’ottimizzazione della visibilità della vostra azienda online sui mercati esteri di riferimento?

Come può quindi un’azienda che ha come obiettivo il posizionamento strategico online su mercati geografici differenti dal proprio riuscire ad analizzare e quindi scegliere la giusta strategia AdWords e le keyword secondo cui posizionarsi sui motori di ricerca?

Ovviamente, affidandosi alla consulenza strategica ed alla competenza specifica dei consulenti linguistici LexiCrea: professionisti della traduzione che sono in possesso di una profonda conoscenza non solo delle regole grammaticali di una lingua diversa dalla vostra, ma anche del sistema di valori, credenze, immaginari, sogni e bisogni entro cui quella lingua va a interagire, e che sono quindi in grado di aiutarvi a scegliere la giusta strategia “language-based” di posizionamento sui motori di ricerca.

Perché scegliere una keyword efficace non è di certo cosa facile, già per la propria lingua di origine: potreste avere le idee chiare sulle keyword generiche, ma solo un consulente esperto può aiutarvi a fare la differenza sulla “coda lunga”, e quindi aiutarvi a ottimizzare i vostri investimenti per la visibilità online (senza sprecare budget sostanziosi sulle keyword principali su cui c’è più concorrenza, ad esempio, ma concentrarvi sulle nicchie di mercato più proficue) e la ricerca di quello specifico pubblico di utenze realmente interessate ai vostri prodotti e potenzialmente in grado di trasformarsi in clienti, acquirenti, partner.

Non lasciate dunque al caso – o a una traduzione poco accurata – la scelta strategica delle vostre keyword di riferimento in lingua: ottimizzate i vostri investimenti lasciandovi affiancare da un consulente Lexi Crea specializzato in campagne promozionali online, l’unico in grado di consigliarvi efficacemente e di aiutarvi trasformare i vostri “tentativi” in “successo”.

Contattateci ora per un preventivo gratuito!

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Istruzioni

Contattaci subito!

Telefona al numero 0422-824546, o scrivi all’indirizzo info@lexitrad.it

Orari

Ci trovi in ufficio dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 17.